martedì 16 aprile 2013

Differenza tra su e sudo

Ubuntu e le altre distribuzioni di Linux permettono di operare liberamente solo nella propria cartella home e per fare modifiche più delicate è necessario avere i privilegi di root, cioè di amministratore. Dato che Ubuntu non permette di fare il login direttamente come utente root, abbiamo due strumenti che consentono di ottenere momentaneamente i privilegi di root: su e sudo. Su sta per swith user, cioè cambia utente e sudo è l'acronimo si super user do, cioè super utente fai questo.


Il primo comando permette di diventare un altro utente, mentre il secondo consente di eseguire operazioni con i privilegi di root usando la propria password di accesso, senza quindi conoscere quella di root che in Ubuntu non è prevista in modo predefinito. Se nella finestra del terminale scriviamo su nome_utente, premiamo il tasto invio e scriviamo la password dell'utente, possiamo diventare utente o passare a un altro utente.



Con Ubuntu, quando scriviamo sudo prima di un comando, indichiamo al sistema che intendiamo eseguirlo con i privilegi di root usando la nostra password di accesso. Infatti, quando diamo il comando per installare qualche pacchetto e non scriviamo sudo prima del comando, un messaggio ci comunica che è necessario avere i privilegi di root.


Spero vi sia stato utile.



Ebook & Ebook Gratis
Oltre 400 Ebook di Formazione, Scarica per PC, iPad e eReader in 60 secondi
Legge di Attrazione
Trasformare i Tuoi Sogni in Obiettivi Concreti
Lettura Veloce
Triplicare la tua velocità di lettura e sviluppare la memoria
EBOOK

Nessun commento:

Posta un commento